Crea sito
gioved, novembre 23, 2017 23:46

Esce oggi “Intergalactic Art Café”, il nuovo album degli STEREOKIMONO

Intergalactic Art Cafè è un bar surreale alla deriva dell’universo in un punto non segnato nelle mappe galattiche. Un locale interdimensionale dove si ritrovano gli esseri più improbabili e dove, su un piccolo palco nel retro del locale, strani musicisti si incontrano per fare interminabili session di “musica obliqua”.

 Il cd esce per la Immaginifica, l’etichetta discografica di Franz Di Cioccio (ediz. Aereostella/distr. Edel).

——————————————————

   Dopo la recente partecipazione alla seconda Prog Exhibition, la lunga attesa dopo gli album “Ki” e “Prismosfera”, le aperture a concerti di PFM e Grandmothers Re-invented (le M.O.I. di Frank Zappa), l’eccentrico trio torna in azione con un nuovo disco prodotto dalla Immaginifica di Franz Di Cioccio (PFM).

Il ‘rock psicofonico obliquo’ colpisce ancora!!

Intergalactic Art Café: il terzo album degli StereoKimono



  Immaginifica  è lieta di presentare:

INTERGALACTIC ART CAFE’



…il ritorno degli StereoKimono…



Immaginifica/Aereostella 2012

Distr. Edel

10 brani, 58 minuti




”Intergalactic Art Cafè è un bar interdimensionale, un non-luogo sospeso da qualche parte nell’universo dove strani musicisti si incontrano per futuristiche sessions. Draghi spaziali, robot  logorroici, piovre giganti, gatti impertinenti e alieni improbabili sono gli avventori di questo locale astratto. Questa immagine rispecchia perfettamente lo spirito dell’album, ricco di contaminazioni, interventi inaspettati e divagazioni interstellari”. Così gli StereoKimono presentano il nuovo album Intergalactic Art Café, un felice ritorno a nove anni di distanza dal precedente e dopo un’acclamata partecipazione alla seconda Prog Exhibition.



Alex Vittorio (basso e tastiere), Cristina Atzori (batteria e percussioni) e Antonio Severi (chitarre e tastiere) compongono una delle formazioni più intriganti e fantasiose del rock italiano contemporaneo. Intergalactic Art Café completa il lungo percorso inaugurato da Ki (2000) e arricchito da Prismosfera (2003): il nuovo album conferma una continuità sonora e concettuale con i precedenti ed è impreziosito da interventi di numerosi ospiti (pensiamo allo sperimentatore vocale Raffaello Regoli, al cantautore psichedelico Dario Antonetti, alla poliedrica cantante Nicoletta Zuccheri e al compositore colto Alio Die). Le surreali illustrazioni della pittrice Elena Cuscini valorizzano le atmosfere liquide, filmiche e misteriose dell’opera.



Intergalactic Art Cafè ribadisce il brillante rapporto con la Immaginifica di Franz Di Cioccio della PFM. Tra progressive e avant-rock, jazz-fusion e psichedelia, Intergalactic Art Café è il risultato di un uso creativo dello studio di registrazione e conferma la preparazione e l’originalità di questo effervescente trio.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Leave a Reply

*