Crea sito
Categorie

CD/ALBUM

0

PETRINA, il nuovo album

Per l’edizione deluxe l’album Petrina si arricchisce di due corpose tracce, che aggiungono ben 15 minuti all’edizione ‘normale’, una in inglese e una in italiano.

La prima delle due, Drum-me, è un testo giocoso e autobiograficamente caricaturale sulle ‘drammatiche’ esperienze che l’artista ha vissuto con alcuni dei molti ‘drummers’ con cui si è cimentata, che si sono persino prestati a registrare ognuno un solo per questa traccia. Alcuni di loro sono nomi ben noti al mondo del jazz, ma non solo: Zeno de Rossi (batterista di Vinicio Capossela, oltreché membro fondatore del collettivo El Gallo Rojo), Enzo Carpentieri, Gianni Bertoncini, Niccolò Romanin e Cristina Atzori.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0

MUMBLE RUMBLE nella compilation “Le Ragazze del Rock”

Dopo il libro, la compilation “Le Ragazze del Rock”!!! 40 anni di rock femminile in Italia (distribuzione Goodfellas, etichetta Spit/Fire).

Una sorta di mixtape per tutt* gli/le appassionat* di rock (indie, punk, garage) al femminile e non, per tutti i lettori e le lettrici del libro omonimo “Le Ragazze del Rock” di Jessica Dainese (che finalmente avranno una colonna sonora adatta), ma soprattutto per le ragazze che oggi decidono di prendere in mano una chitarra, delle bacchette o qualsiasi strumento per esprimere sé stesse, perché si sentano parte di una storia che è iniziata almeno 40 anni fa. E ricordate: come affermava il più grande rocker della mia generazione (Kurt Cobain), il futuro del rock appartiene alle donne!

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0

MUMBLE RUMBLE nella compilation on line di XL di Repubblica

Anche le Mumble Rumble con il brano Clematis in “Freschi per Davvero“! La compilation on line di XL di Repubblica.

 

 

«Freschi per Davvero è la compilation realizzata da davverocomunicazione, agenzia di comunicazione che agisce nell’ambito dello spettacolo musicale e della discografia, in collaborazione con XL di Repubblica. 24 brani di nuovi artisti del panorama indipendente italiano, canzoni accuratamente selezionate con numerosi ospiti illustri che hanno dato il proprio contributo alla finalità di creare una compilation trasversale, tra rock (predominante) e pop, partendo dal cantato in italiano fino adarrivare all’idioma inglese. Il titolo della compilation è un gioco di parole per comunicare che gli artisti scelti dall’agenzia sono nomi nuovi ma ricchi di vitalità e freschezza. Base di un iceberg sommerso che mostra al grande pubblico solo pochi nomi: in questo mare davverocomunicazione cerca di scegliere, crescere e coltivare con passione e cuore. Sul serio. Davvero».

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0

E’ uscito il CD live “Prog Exhibition 2”, in apertura gli STEREOKIMONO

Il doppio cd live in digipack “PROG EXHIBITION 2 – Il festival della musica immaginifica” contiene una selezione dei momenti più belli e significativi della seconda edizione di Prog Exhibition, il principale festival progressive italiano che richiama fans da tutto il mondo e che si è svolto a Roma il 21 e 22 ottobre 2011.

Il primo brano del CD 1 è “Zona D’Ombra” degli STEREOKIMONO.

 

 

.. e questo il video live di “Zona D’Ombra” @ Prog Exhibition:

 

  •  
  • 9
  •  
  •  
  •  
  •  
0

THELEMA per Noi(se) per l’Emilia

Anche i Thelema per Noi(se) per l’Emilia.

Noi(se) per l’Emilia è una compilation benefica, il cui ricavato andrà ad aiutare le popolazioni emiliane colpite dal sisma.

A benefit compilation for the earthquake in Emilia!

…Kirlian Camera, Ataraxia, Valerio orlandini, DBPIT, Verdiana Raw, TSIDMZ, Ekra, Snowfade, Formal Logic Decay, Thelema, Temple Of Venus, The Nine Tears, Traumasound, F.O.B., Exsiderurgica, Opisant, Les Jumeaux Discordants, My Terminal And The Trip, ZFT….

Thelema – “Stars Shining Bright”  (Live version)

Nati cavalcando la scia post-punk nel pieno degli anni ottanta non meravigliatevi se ancor’oggi i Thelema continuano a produrre musica: il forte amore dei membri fondatori non si è mai spento, anche nella nuova line-up la voglia di incidere i nervi con suoni ruvidi e nevrosi mai sopite è l’energia rituale che la band mantiene brillante come un vino senza età invecchiato in botti scure di legno antico, un sapore che non appaga mai…

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0

Esce oggi “Intergalactic Art Café”, il nuovo album degli STEREOKIMONO

Intergalactic Art Cafè è un bar surreale alla deriva dell’universo in un punto non segnato nelle mappe galattiche. Un locale interdimensionale dove si ritrovano gli esseri più improbabili e dove, su un piccolo palco nel retro del locale, strani musicisti si incontrano per fare interminabili session di “musica obliqua”.

 Il cd esce per la Immaginifica, l’etichetta discografica di Franz Di Cioccio (ediz. Aereostella/distr. Edel).

——————————————————

   Dopo la recente partecipazione alla seconda Prog Exhibition, la lunga attesa dopo gli album “Ki” e “Prismosfera”, le aperture a concerti di PFM e Grandmothers Re-invented (le M.O.I. di Frank Zappa), l’eccentrico trio torna in azione con un nuovo disco prodotto dalla Immaginifica di Franz Di Cioccio (PFM).

Il ‘rock psicofonico obliquo’ colpisce ancora!!

Intergalactic Art Café: il terzo album degli StereoKimono



  Immaginifica  è lieta di presentare:

INTERGALACTIC ART CAFE’



…il ritorno degli StereoKimono…



Immaginifica/Aereostella 2012

Distr. Edel

10 brani, 58 minuti




”Intergalactic Art Cafè è un bar interdimensionale, un non-luogo sospeso da qualche parte nell’universo dove strani musicisti si incontrano per futuristiche sessions. Draghi spaziali, robot  logorroici, piovre giganti, gatti impertinenti e alieni improbabili sono gli avventori di questo locale astratto. Questa immagine rispecchia perfettamente lo spirito dell’album, ricco di contaminazioni, interventi inaspettati e divagazioni interstellari”. Così gli StereoKimono presentano il nuovo album Intergalactic Art Café, un felice ritorno a nove anni di distanza dal precedente e dopo un’acclamata partecipazione alla seconda Prog Exhibition.



Alex Vittorio (basso e tastiere), Cristina Atzori (batteria e percussioni) e Antonio Severi (chitarre e tastiere) compongono una delle formazioni più intriganti e fantasiose del rock italiano contemporaneo. Intergalactic Art Café completa il lungo percorso inaugurato da Ki (2000) e arricchito da Prismosfera (2003): il nuovo album conferma una continuità sonora e concettuale con i precedenti ed è impreziosito da interventi di numerosi ospiti (pensiamo allo sperimentatore vocale Raffaello Regoli, al cantautore psichedelico Dario Antonetti, alla poliedrica cantante Nicoletta Zuccheri e al compositore colto Alio Die). Le surreali illustrazioni della pittrice Elena Cuscini valorizzano le atmosfere liquide, filmiche e misteriose dell’opera.



Intergalactic Art Cafè ribadisce il brillante rapporto con la Immaginifica di Franz Di Cioccio della PFM. Tra progressive e avant-rock, jazz-fusion e psichedelia, Intergalactic Art Café è il risultato di un uso creativo dello studio di registrazione e conferma la preparazione e l’originalità di questo effervescente trio.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
0

E’ uscito “Across the Road”, L’Abbey Road delle MAMA’S GAN

E’ uscito “Across the Road” delle Mama’s Gan (a female tribute to the Beatles’ LP “Abbey Road”), con alla batteria la sottoscritta nelle vesti di Ringo Starr!! :)

 Across the Road per le Mama’s Gan è una sorta di sfida: quella di realizzare un disco tributo al celebre Abbey Road tutto in chiave femminile, con un’anima nuova, un suono nuovo, un approccio originale. E il tentativo è stato quello di andare oltre la semplice rielaborazione musicale, realizzando una sorta di riscrittura che fosse al contempo originale e riconoscibile. Tutti i brani sono stati riletti e riarrangiati in chiave moderna ed estremamente originale, privilegiando sempre soluzioni musicali di tipo acustico.

Eleonora Beddini (pianoforte), Laura {ZogaroS} Montanari (voce), Cecilia Salmè (violoncello), ai cori ci sono le Sessions Voices. Poi ci sono Sofia, Debora Petrina ed Elisabetta Citterio, voci soliste, musiciste ancora prima che cantanti. E inoltre ci sono state le preziose collaborazioni di Caterina Palazzi (contrabbasso), Cristina Atzori (batteria) e Alessia Ippoliti (chitarre).

Produzione: Cinico Disincanto, Carlo Bertilaccio, Eleonora Beddini.

 

  •  
  • 4
  •  
  •  
  •  
  •  
4

Sessione di musica estemporanea

Ho partecipato ad una sessione di musica estemporanea a Roma insieme ad Anna Troisi, Enza Pagliara, Cristina Vetrone, Redi Hasa e Manuela Salinaro. L’incontro è stato registrato dall’etichetta discografica NED.

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •